top of page
  • Immagine del redattorefestival tolkien

Gio Cancemi ed Elisabetta Tagliati - "Where the Shadows lie”



Presentiamo Gioacchino (Gio) Cancemi, laureato in pianoforte presso l’Istituto Musicale “A. Peri di Reggio Emilia” e attivo come concertista e pianista accompagnatore ed Elisabetta Tagliati, cantante lirica anche attiva in varie band. I due musicisti modenesi formano il duo “Echoes & Memories”. Gioacchino, parlaci del percorso artistico di questo duo e come è entrato in contatto con il mondo di J.R.R. Tolkien.


"Il Duo Echoes & Memories nasce proprio in Conservatorio.

Ho prestato servizio come pianista accompagnatore delle classi di canto per vari anni e, in una di queste classi, ho incontrato Elisabetta. Ci ha accomunato subito la voglia di suonare e cantare musica anche diversa da quella che si studiava in conservatorio e quindi, nelle pause fra le lezioni, ci dedicavamo a “far tremare i muri” con musica assolutamente inusuale per quel luogo (era quasi una sorta di gioia ribelle, anche questa condivisa da entrambi); da qui il desiderio di suonare la nostra musica e arrangiare i brani nella formazione pianoforte e voce che è sempre elegante, creativa e d’atmosfera."


"Tolkien e il suo mondo, poi, sono sempre stati una specie di rifugio per noi, un universo a cui ci sentiamo appartenere per ideali e ambientazione e che è quasi più forte del reale: la bellissima musica dei film, così, non fa che dare ancora più concretezza a tutte le emozioni e le atmosfere della magica Terra di Mezzo."


Il duo “Echoes & Memories” promuove, proposto per il Tolkien Music Festival, uno spettacolo composto da cover tratte dalle colonne sonore dei film ispirati a “Il Signore degli Anelli”. Gioacchino, parlaci di questo progetto ed in particolare del brano selezionato per questa rubrica, ovvero “Where the Shadows lie”.


"La nostra esperienza su numerosi generi musicali ci ha fatto attraversare molte volte il mondo delle colonne sonore, ma quello che significa per noi eseguire i brani tratti dalla filmografia del "Signore degli Anelli" è qualcosa di unico. Nel nostro concerto si susseguono momenti cantati a delicati brani strumentali. Il nostro obiettivo è cercare di ricreare molte delle atmosfere presenti nel libro e abbiamo amato molto metterci alla prova con i diversi brani: nel nostro piccolo vorremmo lasciare agli ascoltatori uno spunto in più per sognare. Il nostro percorso unisce musica e letteratura e amiamo molto unire musica e parole."


"Recentemente è uscita anche la serie "Gli Anelli del Potere" e abbiamo pensato di aggiungere nel repertorio uno dei suoi temi più significativi: "Where the Shadows lie”, la poesia degli Anelli in musica. Ci ha affascinato molto il suo richiamo ancestrale e sinistro, di sicura resa espressiva, soprattutto se ascoltata tenendo a mente il significato del testo."




11 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page