top of page
  • Immagine del redattorefestival tolkien

Eventi tolkieniani imperdibili a Mirandola: 22 e 23 giugno!

Popolo della Terra di Mezzo, abbiamo un grande annuncio!


In attesa della seconda edizione del Tolkien Music Festival, previsto per il 2025, Mirandola ospiterà due eventi imperdibili a tema tolkeniano, a voi proposti da parte dell’Associazione Culturale “Amici della Musica”. Entrambe gli eventi musicali si terranno presso il Chiostro dell’Antico Convento di San Francesco a Mirandola (ora Polo Culturale “Pico”), rispettivamente sabato 22 e domenica 23 giugno.


Siete curiosi di sapere di cosa si tratterà? Ve lo spieghiamo subito!


Sabato 22 giugno


La Storia di Beren e Lùthien – parte prima: “La gemma e il giuramento”


Le voci dell’Ensemble Augusta di Mirandola saranno liete di riproporre un meraviglioso racconto scenico e musicale di una delle più affascinanti vicende della Terra di Mezzo, ovvero la storia d’amore tra Beren, un uomo, e Lùthien, una splendida elfa. Una leggenda antica, raccontata da abili cantastorie attorno al fuoco di un accampamento militare di uomini di Rohan, con scenografia resa possibile grazie alla collaborazione con il gruppo Eored of East Mark. La musica originale di Lucio Carpani, interpretata dalle voci dell’Ensemble Augusta con accompagnamento di archi, arpa e percussioni, farà da cornice alla narrazione di Gabriella Casali ed Edoardo Siravo, doppiatore italiano e voce del personaggio Gloin nel film Lo Hobbit. L’evento sarà trasmesso in live streaming sul canale YouTube Valinor – Portale per la Terra di Mezzo.


Se volete saperne di più, vi invitiamo a guardare l'intervista completa a Lucio Carpani, compositore dell'opera, sul canale YouTube Valinor - Portale per la Terra di Mezzo (dal minuto 9 in avanti).








Domenica 23 giugno


AINUR in concerto: Tales from Ancient Times


La celebre Progressive Rock Orchestra interpreterà i più significativi momenti della storia della Terra di Mezzo. Lo spettacolo si propone di esporre i racconti del Professore principalmente con la Musica e i testi originali scritti dalla poetessa Wilma Collo, ma non mancheranno intermezzi parlati di spiegazione e qualche narrato in lingua inglese di Ted Nasmith, illustratore di fama mondiale e uno dei migliori in ambito fantasy/tolkieniano. La Musica degli Ainur è difficilmente definibile: amano definirsi una Progressive Rock Orchestra in quanto ai normali strumenti elettrici (batteria, basso, chitarra, tastiere) e a numerose voci soliste, si affianca una sezione classica composta, in questa particolare occasione, da violino, viola e violoncello, mentre in altre anche da flauti e corni.




Vi aspettiamo numerosissimi, non mancate!

99 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentários


bottom of page